La struttura finanziaria del Gruppo riflette una politica attenta alle opportunità di mercato e prudente nell'allocazione delle risorse oltre che sensibile verso il rischio rifinanziamento. Ciò è avvalorato da un confortevole livello della leva finanziaria, sintetizzabile nel rapporto tra debito finanziario e patrimonio netto (al 30 giugno 2021 pari a 0,98) e da un indice di solvibilità adeguato, sintetizzabile nel rapporto tra debito finanziario ed EBITDA (al 31 dicembre 2020 pari a 2,28).

Profilo del debito

La struttura finanziaria del gruppo Piaggio si connota per la disponibilità di un’ampia porzione di linee di credito committed inutilizzate. Ciò consente di mantenere un confortevole margine di indebitamento “potenziale” per far fronte ai fabbisogni pianificati generati, tra l’altro, dalle scadenze naturali del debito in essere nonché ad eventuali fabbisogni temporanei imprevisti.

Le operazioni di raccolta sono sempre volte all’ottenimento delle migliori condizioni in termini di economicità e di ottimizzazione del profilo di scadenza.

Il gruppo, inoltre, gestisce in maniera sistematica i rischi finanziari: in particolare il rischio di cambio è gestito mediante gli opportuni strumenti derivati sulla base di definite policy interne. Il rischio di oscillazione dei tassi d'interesse, invece, è gestito strutturalmente mediante la modulazione del mix tra debito a tasso fisso e debito a tasso variabile e tatticamente mediante contratti derivati.

Natura del debito

Share on...