Gruppo Piaggio: risultati al 30 settembre 2021

29 Ott 2021 12:21
Download pdf 290.43 KB Gruppo Piaggio: risultati al 30 settembre 2021 - Download pdf

Roberto Colaninno, Presidente e AD del Gruppo Piaggio: “I risultati di questi primi nove mesi del 2021 del Gruppo Piaggio sono evidentemente di soddisfazione considerando le problematiche della pandemia. La forte crescita dell’Ebitda a circa 193 milioni di euro e la generazione di cassa hanno permesso di registrare una riduzione dell’indebitamento di oltre 70 milioni.
L’obiettivo rimane quello di migliorare la produttività per mitigare la evidente complicata situazione delle forniture globali.” 

  • Ricavi consolidati 1.319,2 milioni di euro, miglior risultato nel periodo dal 2007, in crescita del 32,7% (+34,9 % a cambi costanti) (993,8 €/mln al 30.09.2020), e del 9,9% rispetto al 30.09.2019
  • Margine lordo industriale 365,6 milioni di euro, in crescita del 27,8% (+28,5% a cambi costanti) (286 €/mln al 30.09.2020) 27,7% in rapporto al fatturato (28,8% al 30.09.2020)
  • Ebitda 192,9 milioni di euro, +28,5% (150,1 €/mln al 30.09.2020)
    Ebitda margin 14,6%
    (15,1% al 30.09.2020)
  • Risultato operativo (Ebit) 97,4 milioni di euro, in crescita del 53,1% (63,6 €/mln al 30.09.2020). Ebit margin 7,4% (6,4% al 30.09.2020)
  • Risultato ante imposte positivo per 83,2 milioni di euro, in crescita del 71,3% (48,5 €/mln al 30.09.2020)
  • Utile netto 51,6 milioni di euro, in crescita del 77,1% (29,1 €/mln al 30.09.2020)
  • Posizione finanziaria netta pari a -372,7 €/mln, in miglioramento di 72,1 €/mln rispetto a
    -444,8 €/mln al 30.09.2020 e di 50,9 €/mln rispetto a -423,6 €/mln al 31.12.2020
  • Venduti nel mondo 430.600 veicoli, in crescita del 21,7% (353.900 al 30.09.2020)
  • Investimenti per 102,2 milioni di euro in aumento del 16,2% (88 €/mln al 30.09.2020)

Pontedera, 29 ottobre 2021– Il Consiglio di Amministrazione di Piaggio & C. S.p.A. (PIA.MI), riunitosi oggi sotto la presidenza di Roberto Colaninno, ha esaminato e approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2021.

Andamento economico-finanziario del Gruppo Piaggio al 30 settembre 20211

I ricavi netti consolidati del Gruppo sono stati pari a 1.319,2 milioni di euro, il dato più alto registrato nel periodo dal 2007 e in forte crescita del 32,7% (+34,9% a cambi costanti) rispetto ai 993,8 milioni di euro registrati al 30 settembre 2020.

Il margine lordo industriale è stato pari a 365,6 milioni di euro, in aumento del 27,8% (+28,5% a cambi costanti), rispetto ai 286 milioni di euro registrati al 30 settembre 2020.  L’incidenza del margine lordo industriale sul fatturato netto è pari al 27,7% (28,8% al 30 settembre 2020).

Le spese operative sostenute dal Gruppo al 30 settembre 2021 sono risultate pari a 268,1 milioni di euro, in crescita di 45,8 milioni rispetto ai primi nove mesi del 2020, periodo in cui gli stabilimenti produttivi subirono un fermo a causa dei lockdown nei diversi Paesi del mondo. Oltre a questo fattore, l’incremento è da collegarsi anche alla crescita del fatturato e dei veicoli venduti.

L’evoluzione del conto economico sopra descritta porta a un EBITDA di 192,9 milioni di euro, il miglior risultato riportato nei nove mesi dal 2007, in forte aumento del 28,5% rispetto ai 150,1 milioni di euro registrati al 30 settembre 2020. L’EBITDA margin è pari al 14,6% (15,1% al 30 settembre 2020).

Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a 97,4 milioni di euro, in crescita del 53,1% rispetto ai 63,6 al 30 settembre 2020. L’EBIT margin è pari al 7,4% (6,4% al 30 settembre 2020).

Il risultato ante imposte del periodo è stato pari a 83,2 milioni di euro, in aumento del 71,3% rispetto ai 48,5 milioni di euro registrati al 30 settembre 2020. Le imposte di periodo sono state pari a 31,6 milioni di euro, con un’incidenza di circa il 38% sul risultato ante imposte.

Il Gruppo Piaggio ha consuntivato un utile netto positivo per 51,6 milioni di euro, in crescita del 77,1% rispetto ai 29,1 milioni di euro registrati al 30 settembre 2020.

L’indebitamento finanziario netto (PFN) al 30 settembre 2021 risulta pari a 372,7 milioni di euro, in miglioramento di 72,1 milioni rispetto ai 444,8 milioni di euro al 30 settembre 2020 e di 50,9 milioni rispetto ai 423,6 milioni di euro al 31 dicembre 2020. Rispetto alla posizione finanziaria al 30 settembre 2020, pesantemente influenzata dal blocco delle vendite a seguito della pandemia da Covid-19, alla riduzione del debito ha influito l’attenta gestione del capitale circolante oltre al flusso di cassa operativo collegato alle positive performance del business, che hanno consentito anche di assorbire un maggiore fabbisogno per investimenti.

Il patrimonio netto del Gruppo al 30 settembre 2021 ammonta a 393,1 milioni di euro (372 milioni di euro al 31 dicembre 2020).

Nel periodo di riferimento il Gruppo Piaggio ha consuntivato investimenti per 102,2 milioni di euro, in incremento del 16,2% rispetto agli 88 milioni di euro investiti nei primi nove mesi del 2020.

Andamento dei business al 30 settembre 2021

Al 30 settembre 2021 il Gruppo Piaggio ha venduto complessivamente nel mondo 430.600 veicoli (+21,7% rispetto ai 353.900 dei primi nove mesi del 2020), registrando ricavi consolidati pari a 1.319,2 milioni di euro. Alla crescita dei volumi hanno contribuito positivamente tutte le aree geografiche.

Due ruote:

Al 30 settembre 2021 il Gruppo Piaggio ha venduto nel mondo 366.000 veicoli a due ruote (+28,9% rispetto ai 284.100 al 30 settembre 2020), per un fatturato netto di 1.110,2 milioni di euro, in crescita del +39,3% rispetto ai 797,2 milioni di euro al 30 settembre 2020.

Il dato include anche ricambi e accessori, che hanno registrato un fatturato pari a 105,8 milioni di euro, in crescita del 18,1% rispetto agli 89,6 milioni di euro al 30 settembre 2020.

Le vendite di due ruote nei primi nove mesi del 2021 sono state particolarmente sostenute in tutte le aree geografiche in cui il Gruppo opera. In particolare, nel mercato indiano i volumi sono quasi raddoppiati, mentre in Asia Pacific sono cresciuti del 39%. Nell’area EMEA & Americas i volumi sono incrementati del 15,3%, trainati dall’incremento del mercato americano (+62,6%) e di quello italiano (+22,2%).

In
Europa il Gruppo Piaggio ha confermato la leadership nel segmento scooter, con una quota del 23,1%, e ha ulteriormente rafforzato il posizionamento sul mercato nordamericano degli scooter, raggiungendo quota 36,1% (27,3% la quota nei primi nove mesi del 2020). In Nord America il Gruppo è inoltre impegnato a consolidare la propria presenza anche sul segmento moto, attraverso i brand Aprilia e Moto Guzzi.

Il settore scooter ha visto un incremento a doppia cifra delle vendite a livello globale, spinte in particolar modo dal brand Vespa (che ha registrato vendite record di oltre il 40% rispetto al 30 settembre 2020), dagli scooter a ruota alta Piaggio Beverly e Piaggio Liberty, e dagli scooter del brand Aprilia.

Anche il settore moto è stato molto positivo, e sia il brand Aprilia sia Moto Guzzi, hanno archiviato vendite record nei primi nove mesi dell’anno con i più elevati volumi e ricavi di sempre. In particolare, si segnala un notevole apprezzamento dei mercati per le nuove Aprilia RS e Aprilia Tuono con motorizzazioni da 660 cc, e delle Moto Guzzi V7 e V85TT.

Veicoli commerciali:

Nel settore dei veicoli commerciali il Gruppo Piaggio ha venduto nel periodo 64.600 unità (-7,5% rispetto ai 69.800 al 30 settembre 2020), consuntivando un fatturato netto pari a 209,1 milioni di euro (+6,3% rispetto ai 196,6 milioni di euro al 30 settembre 2020). Il dato include ricambi e accessori, che hanno registrato un fatturato di 34,2 milioni di euro, in crescita del 27,1% rispetto ai 26,9 milioni di euro del 30 settembre 2020.

A livello geografico, l’area Emea ed Americas ha mostrato un andamento positivo (+31,3% volumi; +38,7% fatturato), beneficiando dell’avvio della commercializzazione del nuovo Porter NP6.

La flessione del business dei veicoli commerciali è stata originata dal calo registrato in India, Paese in cui si è protratta la crisi sanitaria causata dal Covid19, con la conseguente diminuzione dei volumi al 30 settembre 2021.

La consociata PVPL (Piaggio Vehicles Private Limited) si è comunque attestata su una quota complessiva del mercato indiano dei 3 ruote del 21% confermando la leadership nel segmento del trasporto merci (cargo) con una quota di mercato del 36,1%.

Piaggio Fast Forward:

Piaggio Fast Forward (PFF), la società del Gruppo Piaggio con sede a Boston incentrata sulla robotica e mobilità del futuro, ha ampliato l’offerta presentando lo scorso settembre gitamini®, il nuovo robot che concentra la tecnologia e le funzionalità del rivoluzionario “fratello maggiore” gita® in un design più leggero e compatto.

Gita® e gitamini® vengono prodotti nello stabilimento di Piaggio Fast Forward situato nel quartiere Charlestown, a Boston. La commercializzazione dei robot prevede una prima fase dedicata al mercato statunitense, dove la circolazione di robot per le strade cittadine è già disciplinata.

PFF ha avviato alcuni programmi pilota per testare, insieme a partner attivi in diversi settori di business, ulteriori applicazioni di gita in vari ambiti, tra cui quello turistico, residenziale, retail e nel canale delle consegne dell’ultimo miglio.

Inoltre, lo scorso marzo, PFF ha annunciato una collaborazione con Trimble, società quotata al Nasdaq, per lo sviluppo di robot e macchinari per applicazioni industriali in grado di seguire il personale e altri dispositivi. 

Eventi di rilievo al 30 settembre 2021 e successivi

A integrazione di quanto già riportato nel presente testo o comunicato in sede di approvazione del Resoconto Intermedio di Gestione al 30 giugno 2021 (Consiglio di Amministrazione del 30 luglio 2021), si riportano di seguito i principali eventi del periodo e successivi.

Il 5 agosto Piaggio Fast Forward (PFF) ha annunciato lo sviluppo della sua nuova tecnologia di sensori destinati a essere implementati su robot ad uso domestico e industriale, oltre che su scooter e motocicli. Sono moduli hardware e software che coniugano una elevata sicurezza a un prezzo accessibile, garantendo un monitoraggio affidabile indipendentemente dall'illuminazione e dalle condizioni ambientali. PFF ha stipulato un contratto con Vayyar Imaging per la fornitura di Radar-on-Chip, sviluppando così la prima piattaforma di sicurezza basata sulla tecnologia di Imaging Radar 4D e destinata a scooter e moto. Il pacchetto completo di sensori per la produzione in scala dei sistemi ARAS (Advanced Rider Assistance Systems), è sviluppato, costruito e fornito da Piaggio Fast Forward per i motocicli del Gruppo Piaggio.

Il 6 settembre, facendo seguito alla firma della Lettera di intenti dell‘1marzo scorso, il Gruppo Piaggio, Honda Motor Co., Ltd., KTM F&E GmbH, e Yamaha Motor Co., Ltd. hanno sottoscritto l’accordo ufficiale per la fondazione dello Swappable Batteries Motorcycle Consortium (SBMC), con lo scopo di promuovere la diffusione su vasta scala dei veicoli elettrici leggeri come ciclomotori, scooter, motocicli, tricicli e quadricicli a motore, e incentivare una gestione più sostenibile del ciclo di vita delle batterie in linea con le politiche internazionali sul clima.

Il 10 settembre si è tenuta a Mandello del Lario la presentazione dell’importante progetto di ristrutturazione conservativa del sito industriale di Moto Guzzi, disegnato dall’architetto e designer statunitense di fama mondiale, Greg Lynn, che interesserà l’intera area. Si tratta di un progetto avveniristico, unico per stile e genere: un ambiente con spazi aperti e fruibili al pubblico. Nella stessa giornata è stata mostrata in anteprima mondiale la nuova Moto Guzzi V100, che sarà svelata nel corso della fiera internazionale EICMA 2021.

Il 20 settembre il Tribunal Judiciaire di Parigi ed il Tribunale Ordinario di Milano, con sentenze emesse a pochi giorni di distanza l’una dall’altra, hanno condannato Peugeot Motocycles (oggi di proprietà di un Gruppo Indiano) per la contraffazione, col modello Peugeot Metropolis, di un brevetto europeo relativo alla tecnologia dello scooter a tre ruote Piaggio MP3. Il brevetto, di proprietà del Gruppo Piaggio oggetto delle sentenze favorevoli (ancora soggette ad appello), riguarda il controllo del sistema che consente ad un veicolo a tre ruote di inclinarsi di lato come una motocicletta tradizionale.

Il 25 ottobre il Gruppo Piaggio, bp e la sua affiliata indiana Jio-bp, hanno reso noto di aver siglato un Memorandum of Understanding per definire le opportunità di collaborazione nel mercato in rapida espansione dei veicoli elettrici a due e tre ruote. L’obiettivo della collaborazione sarà di offrire stazioni di ricarica e di batterie intercambiabili, oltre a servizi onnicomprensivi come "Battery as a Service” (BaaS), che include leasing, gestione e riciclo delle batterie, e "Vehicle as a Service" (VaaS), che include leasing, riparazione, manutenzione e gestione energetica intelligente dei veicoli. I partner intendono quindi esplorare le opportunità di crescita in Asia – Cina, Indonesia e Vietnam – e in Europa.

1Gli indicatori alternativi di performance più rilevanti utilizzati e rappresentanti quanto monitorato dal Management del Gruppo Piaggio sono i seguenti:
  • EBITDA: definito come risultato operativo (EBIT) al lordo degli ammortamenti e costi di impairment delle attività immateriali materiali e dei diritti d’uso, così come risultanti dal Conto economico consolidato;
  • Margine lordo industriale: definito come la differenza tra i ricavi netti e il costo del venduto;
  • Posizione finanziaria netta: rappresentata dal debito finanziario lordo, ridotto della cassa e delle altre disponibilità liquide equivalenti, nonché degli altri crediti finanziari correnti. Non concorrono, invece, alla determinazione della Posizione Finanziaria Netta le altre attività e passività finanziarie originate dalla valutazione al fair value, gli strumenti finanziari derivati designati di copertura e non, l’adeguamento al fair value delle relative poste coperte ed i relativi ratei.
Share on...