Il Gruppo Piaggio, fondato nel 1884 è il più grande costruttore europeo di scooter e moto e uno dei principali player mondiali in questo settore.

Il Gruppo Piaggio, fondato nel 1884 è il più grande costruttore europeo di scooter e moto e uno dei principali player mondiali in questo settore. Roberto Colaninno ricopre la carica di Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piaggio, mentre Matteo Colaninno è Vice Presidente. Piaggio (PIA.MI), quotata in Borsa Italiana dal 2006, dal 2003 è controllata da Immsi S.p.A. (IMS.MI), holding industriale quotata in Borsa Italiana facente capo a Roberto Colaninno, che ne è Presidente.

Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo Immsi è Michele Colaninno, che è anche Consigliere del Gruppo Piaggio con deleghe all’innovazione e allo sviluppo di nuovi prodotti e Presidente della controllata Piaggio Fast Forward.

Nel dicembre 2004 Piaggio è entrata nel business delle moto con l’acquisizione dei marchi motociclistici Aprilia e Moto Guzzi.

Oggi il Gruppo Piaggio ha tre anime ben distinte:

  • le 2 ruote, scooter e moto da 50cc a 1.400cc., con 385.000 veicoli venduti nel 2020. Tra i brand del Gruppo: Piaggio (tra gli scooter i modelli Liberty, Beverly, il Medley, l’MP3), Vespa, Aprilia (che con Aprilia Racing è impegnata nel campionato MotoGP), Moto Guzzi, Gilera e Derbi.
  • i veicoli commerciali leggeri, con Ape e Porter in primis. Nel 2020 sono stati venduti circa 100.000 veicoli commerciali leggeri e il 26 gennaio 2021 è stata lanciata una nuova gamma di veicoli commerciali leggeri (prodotti in Italia), il nuovo Porter NP6.
  • la divisione robotica con Piaggio Fast Forward, il centro di ricerca del Gruppo sulla mobilità del futuro con sede a Boston.

La presenza di Piaggio nel mondo

8 Poli industriali:            

  • 4 in Italia (Pontedera, Mandello del Lario, Noale e Scorzè);
  • 1 in India, a Baramati (nello stato del Maharashtra)
  • 1 in Vietnam, a Vinh Phuc
  • 1 in Cina, in partnership con la società Foshan
  • 1 in America, a Boston
  • In aggiunta, un nuovo stabilimento in via di costruzione in Indonesia

4 Centri di ricerca e sviluppo:   

  • Pontedera;
  • Noale, casa dell’Aprilia Racing Team;
  • Piaggio Group Advanced Design Center a Pasadena in California;
  • Piaggio Fast Forward (PFF) a Boston

Presente in 125 Paesi, di cui:    

  • 2.570 dealer (2 ruote, veicoli commerciali, S&A)
  • 147 importatori
  • oltre 700 Motoplex nel mondo

Il Gruppo Piaggio conta di otto poli industriali: in Italia a Pontedera (Pisa), dove è presente anche il principale stabilimento produttivo del mondo nel quale vengono prodotti i veicoli Piaggio, Vespa e Gilera, i veicoli per trasporto leggero destinati al mercato europeo e i motori per scooter e motociclette; a Noale, sede di Aprilia Racing, e Scorzè (Venezia), per la produzione di Aprilia e Scarabeo; a Mandello del Lario (Lecco) dove vengono prodotte le Moto Guzzi incessantemente dal 1921, e oggi oggetto di un importante progetto di riqualificazione conservativa (che coinvolgerà sia la fabbrica, sia il museo), a firma dell’archistar Greg Lynn, e che sarà inaugurato nel 2025; in India a Baramati (nello stato del Maharashtra) e a Vinh Phuc (in Vietnam). Inoltre, il Gruppo ha quattro centri di R&D: uno basato a Pontedera; uno a Noale, casa dell’Aprilia Racing Team; il Piaggio Group Advanced Design Center a Pasadena in California; e Piaggio Fast Forward (PFF) a Boston.  A Pontedera ha sede anche il Museo Piaggio, il cui rilancio ha portato a un incremento medio delle visite a oltre 60.000 all’anno.

Nel corso degli ultimi anni il Gruppo Piaggio ha avviato una intensa campagna di internazionalizzazione, che l’ha portato oggi ad essere un player mondiale del suo settore.

Nel giugno 2009 ha fatto il suo ingresso nel mercato vietnamita e, a marzo 2012, è stato inaugurato lo stabilimento di Hanoi, esempio di qualità ed eccellenza, un best case internazionale. In cinque anni sono stati prodotti nello stabilimento di Hanoi oltre 600.000 veicoli.

Ad aprile 2012 è stato inaugurato lo stabilimento indiano di Baramati (nello stato del Maharashtra), dedicato alla produzione di veicoli per trasporto leggero a 3 e 4 ruote destinati al mercato indiano e all'export, alla produzione di Vespa (per il mercato locale), agli scooter Aprilia (il pluripremiato Aprilia SR 150 e gli Aprilia SR 125 e Storm 125), nonché motori Diesel e turbodiesel per i veicoli commerciali del Gruppo.

Il Gruppo Piaggio opera inoltre con una società in joint venture in Cina detenuta al 45% da Piaggio. Nell’area è previsto un piano di sviluppo, come annunciato dal Presidente, Roberto Colaninno.

Oltre Atlantico, invece, il Gruppo è presente con Piaggio Group Americas, società controllata con sede a New York, mentre sulla costa occidentale degli Stati Uniti, a Pasadena, in California, si trova il polo di ricerca e sviluppo Piaggio Group Advanced Design Center.

Sempre negli Stati Uniti ha sede a Boston Piaggio Fast Forward Inc. (PFF), società fondata e controllata da Piaggio e presieduta da Michele Colaninno, costituita nel 2015 per svolgere attività di ricerca di soluzioni e tecnologie innovative nel settore della mobilità e dei trasporti (VD paragrafo in coda).

Per celebrare i 130 anni dalla fondazione il Gruppo Piaggio ha pubblicato con Rizzoli il volume “FuturPiaggio, - 6 lezioni italiane sulla mobilità e sulla vita”, scritto da Jeffrey Schnapp nel quale, in una veste futurista e ricercata, si rievoca la storia del Gruppo, si indica la filosofia e il futuro dell’azienda e dei suoi marchi.

Investimenti

Negli ultimi 10 anni sono stati investiti oltre 1,137 milioni di euro.

Lo stabilimento di Pontedera è considerato il fiore all’occhiello dell’industria italiana di moto e scooter.

Dal 2003 è stato al centro di un importante piano di sviluppo e innovazione:

  • Nuove linee di produzione 2 ruote
  • Un nuovo magazzino ricambi
  • Nuovo impianto di verniciatura per cataforesi
  • Rifacimento e ampliamento del Museo Piaggio, oggi tra i più importanti musei delle 2 ruote in Europa
  • Innovazione continua, con attenzione anche alla transizione tecnologia e l’ingresso nel mondo della propulsione elettrica. Realizzato a Pontedera il dipartimento di E-Mobility
  • Nuova linea dei veicoli commerciali, destinata alla produzione del nuovo Porter NP6

Sicurezza e ambiente

Inoltre è stata posta sempre la massima attenzione in tema di sicurezza sul lavoro e attenzione all’ambiente: nel 2020 Piaggio è stata tra le aziende internazionali leader del proprio settore nella sostenibilità con l’ottenimento per il 5 anno consecutivo del rating “AA” da parte di Morgan Stanley Capital International (MSCI) Research, una delle principali agenzie di rating ESG che valuta le performance ambientali, sociali e di governance (ESG) delle maggiori aziende in tutto il mondo.

Il rating MSCI, insieme al rating “A-” (Climate change) ottenuto da CDP (Carbon Disclosure Project), rappresentano il percorso a medio termine intrapreso dal Gruppo in tutto il mondo per contribuire concretamente al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) Onu.

Due ruote

La gamma di prodotti del Gruppo Piaggio comprende scooter, moto e ciclomotori nelle cilindrate da 50 a 1.400cc con i marchi Piaggio, Vespa, Aprilia, Moto Guzzi, Gilera, Derbi, Scarabeo. Alcuni dei marchi detenuti dal Gruppo Piaggio sono in assoluto tra i più prestigiosi e ricchi di storia nel mondo del motociclismo: da Gilera (fondata nel 1909), a Moto Guzzi (fondata nel 1921), a Derbi (1922) fino ad Aprilia che in poco più di vent’anni si è imposta tra i marchi mondiali più vincenti tra i Costruttori partecipanti ai Campionati mondiali Velocità e Superbike. Nello scooter, lo straordinario marchio Vespa dal 1946 è sinonimo di mobilità individuale su due ruote e - con oltre 18 milioni di unità prodotte dal 1946 a oggi - rappresenta un successo commerciale di incredibile longevità nonché una delle icone dello stile e della tecnologia italiana più conosciute in tutto il mondo.

VESPA: dal 1946 ad oggi sono state vendute nel mondo oltre 19 MILIONI di Vespa.

MONDO ELETTRICO

Il Gruppo Piaggio, la cui tradizione nelle motorizzazioni elettriche risale addirittura alla metà degli anni ’70 e che ha lanciato il primo e più diffuso scooter ibrido, il Piaggio Mp3 Hybrid, ha lanciato sul mercato a novembre 2018 Vespa Elettrica, icona contemporanea della tecnologia italiana nel mondo: è sinonimo di connettività avanzata e silenziosità, personalizzazione e accessibilità, rispetto dell’ambiente e unicità di stile, valori che sono sempre appartenuti a Vespa e che in Vespa Elettrica trovano ancora una volta totale realizzazione, confermando Vespa come brand da sempre avanti nel tempo rispetto al proprio mercato.

Vespa Elettrica è spinta da una Power Unit in grado di erogare una potenza massima di 4 kW, per ottenere prestazioni superiori a quelle di un tradizionale scooter 50 cc, ha una autonomia massima fino a 100 km, valore che non subisce significative variazioni tra circuito extraurbano e urbano grazie a una moderna batteria agli ioni di litio e ad un efficiente sistema di recupero dell’energia cinetica (KERS, Kinetic Energy Recovery System), che ricarica la batteria nelle fasi di decelerazione. Il tempo standard necessario per una ricarica completa è pari a 4 ore.

Inoltre a luglio 2021 è stato presentato un nuovo e innovativo scooter elettrico, Piaggio 1, caratterizzato da batterie estraibili.

Nel 2021 è stato ampliato il dipartimento di E-Mobility dedicato allo sviluppo di componenti core di veicoli elettrici a 2, 3 e 4 ruote. A Pontedera saranno realizzati nuovi uffici e laboratori dedicati e verrà rafforzata la struttura organizzativa che a regime sarà composta da circa 40 ingegneri specializzati in elettronica, meccanica ed elettrotecnica.

I MOTOPLEX

Nel dicembre 2014 è stato avviato un piano di rafforzamento della rete distributiva nel mondo, con la definizione dello store Motoplex e la prima inaugurazione.

I Motoplex offrono complessivamente i prestigiosi marchi del Gruppo (Piaggio, Vespa, Aprilia e Moto Guzzi) rappresentando una formula di flagship store multimarca del tutto innovativa, in linea con la nuova strategia globale di esperienza in-store che il Gruppo sta sviluppando nelle principali aree metropolitane di tutto il mondo. Ad oggi i Motoplex sono presenti in Europa, America, Asia, Sub Continente Indiano e Oceania, affiancandosi alla tradizionale rete vendita.

Nel 2017 è stato inaugurato il più grande Motoplex asiatico a Bangkok. Grazie a tale inaugurazione il Gruppo Piaggio ha fatto il suo ingresso nel mercato tailandese delle moto, che si affianca al già consolidato mercato degli scooter. Tra le inaugurazioni del 2018 ricordiamo il Motoplex di Hong Kong e quello di Bangalore.

Le attività sportive

Di particolare rilievo i risultati sportivi raggiunti dal Gruppo: 104 titoli mondiali con Aprilia, Moto Guzzi, Gilera e Derbi.

Aprilia è tra i marchi più vincenti nella storia del motociclismo sportivo avendo conquistato nella sua giovane carriera ben 54 titoli mondiali (28 dei quali successivamente all'acquisizione da parte del Gruppo Piaggio). Gli ultimi nel 2015, nella Superstock 1000 FIM Cup con la conquista del titolo Piloti e Costruttori.

Inoltre, dal 2015 Aprilia Racing è tornata a competere nella categoria regina del motociclismo mondiale, la MotoGP.

Aprilia Racing, negli ultimi anni, ha rafforzato molto la struttura e l’impegno nella competizione in MotoGP. Nel 2019 Massimo Rivola è stato nominato Amministratore Delegato della struttura, a fianco del Direttore Tecnico Romano Albesiano. Nel 2021 Aprilia Racing ha rinnovato l’accordo quinquennale con Dorna Sports, per la presenza in MotoGP fino al 2026, col passaggio, a partire dal 2022, a factory team. In sella alla RS GP per la stagione 2022 ci saranno Maverick Viñales, che ha firmato nel 2021 un contratto annuale, con opzione per un ulteriore rinnovo, e Aleix Espargaró.

Parlando di Innovazione, Aprilia è stata premiata dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza come principale azienda innovativa italiana nel settore moto e scooter.

Veicoli commerciali

Il Gruppo Piaggio è un player di crescente importanza anche nel mercato dei veicoli commerciali leggeri a tre e quattro ruote per il trasporto di persone e merci. Tra i marchi del Gruppo in questo segmento, oltre Porter e Quargo, l’iconica e versatile Ape che nel 2018 ha festeggiato 70 anni di vita. Dal 1999 Ape è prodotta anche nello stabilimento indiano di Piaggio Vehicles Private Limited (PVPL, controllata al 100% dal Gruppo) a Baramati, nello Stato del Maharashtra.

PVPL nel mercato indiano detiene una quota complessiva nei veicoli 3 ruote del 23.9% ed è leader nel segmento trasporto merci (cargo) con una quota del 41.8%. Inoltre, nei veicoli commerciali, il Gruppo ha messo in atto un importante programma di sviluppo internazionale, iniziato con il recente rafforzamento della presenza nei mercati ad elevato potenziale come l’America Latina, l’Africa e l’Asia e l’ampliamento della rete distributiva a 23 nazioni.

A fine gennaio 2021 il Gruppo Piaggio ha presentato una nuova gamma di veicoli commerciali leggeri a quattro ruote, il Porter NP6, con motorizzazioni eco-friendly benzina \GPL o benzina\metano. La nuova gamma di Porter NP6 è prodotta negli stabilimenti italiani di Pontedera del Gruppo Piaggio ed è distribuita nei principali Paesi europei attraverso una rete dedicata, ad elevata specializzazione nella vendita e nell’assistenza di veicoli commerciali, orientata alla massima soddisfazione del cliente.

Piaggio Fast Forward

Piaggio Fast Forward (PFF) è la società del Gruppo Piaggio con sede a Boston che rappresenta il centro di ricerca del Gruppo sulla mobilità del futuro.

Nel novembre 2019 PFF ha lanciato sul mercato il primo innovativo progetto, Gita, un robot carrier della tipologia "follow me", unico nel suo genere, in grado di trasportare pesi fino a 20 kg e di seguire il proprietario in ambienti interni ed esterni, con una velocità massima di 10 chilometri orari e un’autonomia di 4 ore.

Gita viene prodotto nel nuovo stabilimento di Piaggio Fast Forward situato nel quartiere Charlestown, a Boston, e la commercializzazione prevede una prima fase dedicata al mercato statunitense, dove la circolazione di robot per le strade cittadine è già disciplinata.

PFF ha ricevuto diversi importanti riconoscimenti per l’attività svolta in campo robotico, tra i quali ricordiamo il premio Disruptive Genius – Company ai MITX Awards 2017 per essersi distinta “in un pensiero innovativo non convenzionale, aver esplorato per prima nuove frontiere e per aver promosso con il proprio operato l’economia dell’innovazione”; l’inserimento nella Top 100 Most Innovative and Disruptive construction Companies nella categoria Robotics dall’autorevole testata giornalistica internazionale Disruptor Daily grazie “alla forte spinta tecnologica di Gita”; il prestigioso premio GOOD DESIGN® AWARDS 2017 nella categoria Robotics grazie a Gita, “considerato un progetto rivoluzionario e visionario”. Nel 2020 nell’ambito dei Red Dot Awards – Product Design 2020, tra i principali eventi e riconoscimenti del product design al mondo, Gita ha ricevuto il sigillo di qualità di Red Dot per il design unico e disruptive, e il più prestigioso dei premi assegnati, il BEST OF THE BEST tra i prodotti innovativi.

Presidente di Piaggio Fast Forward è Michele Colaninno, Greg Lynn Chief CEO e Jeffrey Schnapp Chief Visionary Officer.

L’Advisory Board di PFF è invece composto da Roberto Colaninno (Chairman e CEO del Gruppo Piaggio), John Hoke (Vice President Global Design di Nike), Doug Brent (Vice President Technology Innovation di Trimble), Jeff Linnell (già Direttore della Robotica di Google) e Daniela Rus (Direttrice del Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory del MIT di Boston).

I risultati finanziari 2020 in sintesi

Roberto Colaninno, Presidente e AD del Gruppo Piaggio: “Il Gruppo Piaggio ha archiviato il 2020 con una sostanziale tenuta dei risultati, sia sui mercati europei, sia su quelli asiatici. Nel complesso i dati hanno confermato l’efficacia della risposta del Gruppo alla pandemia che ha colpito l’economia mondiale. Il secondo semestre 2020, rispetto al secondo del 2019, è stato molto positivo: i ricavi sono incrementati dell’1,3%, l’Ebitda del 10,1%, il risultato operativo del 56,6%, e l’utile netto ha segnato un incremento dell’82,3%. Le vendite dei nostri scooter e moto nel mondo sono incrementate del 20,7%. Al contempo la forte generazione di cassa, avuta anche grazie a un’attenta gestione del capitale circolante, ha permesso di realizzare una significativa riduzione del debito di oltre 125 milioni di euro negli ultimi 9 mesi del 2020”.

31.12.2020

FATTURATO

1.313,7 mln\€

UTILE

31,3 mln\€

POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

423,6 mln\€

INVESTIMENTI

140,4 mln\€

*Dati in mln di Euro

2020

VEICOLI VENDUTI

482.749

- DI CUI 2R

384.719

- DI CUI VC

98.030

Nel 2020 il Gruppo Piaggio ha registrato un fatturato consolidato di 1.313,7 milioni di euro, un Ebitda di 186,1 milioni, con un’incidenza sui ricavi del 14,2%. Il margine lordo industriale è stato di 372,4 milioni di euro con un’incidenza sul fatturato netto pari al 28,3,2%. L’utile netto si è attestato a 31,3 milioni.

Nel corso del 2020 il Gruppo Piaggio ha venduto complessivamente nel mondo 482.700 veicoli.

Nel settore due ruote Piaggio ha venduto nel mondo 384.700 veicoli, per un fatturato netto di 1.040,9 milioni di euro. In Europa nel 2020 il Gruppo Piaggio ha rafforzato ulteriormente la propria leadership del mercato europeo delle due ruote raggiungendo una quota complessiva del 14,2%. A tale risultato hanno contribuito un significativo incremento delle vendite delle moto, e gli ottimi risultati ottenuti nel segmento scooter, la cui quota parte si attesta al 24,0%.

In Nord America il Gruppo ha rafforzato il proprio posizionamento di leader nel mercato degli scooter, passando da una quota del 23,7% del 2019 al 28,2% del 2020. Inoltre, è impegnato a consolidare la propria presenza anche sul segmento moto, attraverso i brand Aprilia e Moto Guzzi.

Nel settore dei veicoli commerciali le vendite sono state pari a 98.000 unità (-53,7% rispetto a 211.700 al 31 dicembre 2019), consuntivando un fatturato netto pari a 272,8 milioni di euro. La consociata indiana PVPL ha commercializzato sul mercato indiano delle tre ruote 72.500 unità, attestandosi su una quota complessiva del mercato indiano dei 3 ruote del 27,9%, in crescita di 4 punti percentuali rispetto allo scorso anno, e confermando inoltre la leadership nel segmento del trasporto merci (cargo) con una quota di mercato del 46,8%, in crescita rispetto alla quota del 41,8% al 31 dicembre 2019.

Volumi di vendita
Turnover


AGGIORNAMENTO: DICEMBRE 2021
PER MAGGIORI INFORMAZIONI E GALLERIE FOTOGRAFICHE È POSSIBILE CONSULTARE L’AREA STAMPA DEL GRUPPO PIAGGIO:

www.press.piaggiogroup.com

Share on...