Innovazione di prodotto e mobilità eco-compatibile

In sintesi
  • Sviluppo di motorizzazioni sempre più ecocompatibili e prestazionali
  • Miglioramento della funzionalità e della sicurezza dei veicoli

L’obiettivo primario del Gruppo Piaggio è soddisfare le esigenze più avanzate di mobilità riducendo l’impatto ambientale ed i consumi dei propri veicoli e garantendo al tempo stesso prestazioni di eccellenza in ottica del Cliente.

Nello sforzo di assicurare la sostenibilità dei propri prodotti, il Gruppo Piaggio ne considera l’intero ciclo di vita che comprende la progettazione, l’acquisizione delle materie prime, la produzione, l’utilizzo del bene da parte del Cliente fino alla dismissione, costituita dallo smontaggio a fine vita e dallo smaltimento e/o riciclo delle componenti e materie prime.

Ogni prodotto, durante il suo ciclo di vita interagisce direttamente e indirettamente sia sulla salute e la sicurezza delle persone, sia sull’ambiente, inteso come qualità dell'ecosistema.

Per questo il Gruppo Piaggio focalizza le proprie attività di ricerca nello sviluppo di soluzioni innovative per ridurre le emissioni inquinanti ed aumentare la sicurezza, l’affidabilità e la riciclabilità dei suoi prodotti.

Lo sforzo è costantemente rivolto a studiare e proporre veicoli sempre più avanzati in termini di:

  • ecologia, prodotti in grado di ridurre le emissioni di gas inquinanti e di CO2 sia nell’utilizzo in aree urbane sia nell’impiego extraurbano; questo risultato è ottenuto attraverso l’evoluzione della tecnica motoristica tradizionale (motori a combustione interna sempre più raffinati) ma anche mediante il maggiore utilizzo di fonti di energia rinnovabili e sostenibili;
  • affidabilità e sicurezza, veicoli che permettano ad un maggior numero di utenti di muoversi agevolmente nei centri urbani, contribuendo a ridurre la congestione del traffico, garantendo un alto livello di sicurezza attiva, passiva e preventiva;
  • riciclabilità, prodotti che minimizzano l’impatto ambientale alla fine del loro ciclo di vita utile;
  • economicità, veicoli con ridotti costi chilometrici di manutenzione e di esercizio.

L’attenzione di Piaggio all’eco-compatibilità dei suoi prodotti vanta una storia decennale che ha visto nel 1978 la prima Ape Elettrocar, con il gruppo motore-cambio-differenziale sostituito da un motore elettrico e da un riduttore ad ingranaggi con differenziale incorporato, antesignano dei veicoli “ad inquinamento zero”, come il primo Porter elettrico, presentato per la prima volta da Piaggio nel 1995.

 

Innovazione tecnologica

 

Il Gruppo Piaggio, che da sempre riconosce il grande valore dell’innovazione e della ricerca, è convinto dell’importanza dello scambio di conoscenze e idee, nonché dello stimolo che da esso può scaturire per il miglioramento di tecnologie, metodologie e prodotti.

Università e Centri di ricerca costituiscono probabilmente il terreno più fertile per collaborazioni di questo tipo; per questo il Gruppo è da sempre coinvolto su molti fronti, allo scopo di rafforzare le sinergie tra gli ambienti della ricerca ed il proprio contesto industriale.

Nel corso del 2013 il Gruppo ha intrattenuto rapporti di scambio e di ricerca con: l’Università di Pisa, l’Università di Firenze, l’Università di Bologna, l’Università di Modena e Reggio Emilia, il Politecnico di Milano, l’Università di Padova, l’Università di Perugia, l’Università di Roma - Tor Vergata, l’Università di Roma - La Sapienza, l’Università di Napoli, l’Istituto Motori CNR di Napoli, il Consorzio di Ricerca COMETA di Catania, l’Università di Atene, l’Hellenic Institute of Transport di Atene e il Fraunhofer IAO (Università di Stoccarda).

In particolare, l’obiettivo di sostenere una continua innovazione è perseguito attraverso:

  • collaborazioni su progetti di ricerca e sviluppo;
  • partecipazione a Progetti Europei e Nazionali;
  • tesi di ricerca sperimentali.

AddToAny

Share on...
Ultimo aggiornamento: 31/07/2013 11:12