Il Gruppo Piaggio presenta a EICMA il progetto Vespa Elettrica e tutte le novità

08 Nov 2016 17:00

Debuttano al salone di Milano:

  • Moto Guzzi V7III, la terza generazione del best seller dell’aquila
  • Moto Guzzi V9 my 2017. Nuova ergonomia e un’anima da viaggio
  • Le nuove Aprilia Shiver 900 e Aprilia Dorsoduro 900
  • Vespa (RED)

 

Milano, 8 novembre 2016 – Il Gruppo Piaggio si presenta alla 74ª edizione del Salone internazionale delle due ruote consolidando la propria posizione di primo gruppo europeo e italiano delle due ruote.

Il Gruppo Piaggio è infatti leader europeo delle due ruote con una quota di mercato complessiva del 15,5% a settembre (in crescita rispetto a 14,8% del primo semestre) che sale al 25,9% nel solo settore scooter. Il Gruppo Piaggio si presenta a EICMA 2016 con un fatturato nei primi nove mesi 2016 che supera il miliardo di euro (1.031,7 milioni di euro, +2,9% YoY) e 411.700 veicoli venduti nel mondo da gennaio a settembre di quest'anno, in crescita del 3,9%.

Il Gruppo guidato da Roberto Colaninno nei primi nove mesi del 2016 ha registrato ricavi in crescita nel settore scooter, in particolare nel segmento “ruota alta” grazie al nuovo Piaggio Liberty, al Beverly e al nuovo Piaggio Medley ABS (che si è inserito nel segmento di mercato incrementando la quota per i veicoli del Gruppo), mentre il brand Vespa è cresciuto in particolare nel mercato europeo, dove ha segnato un +3,6%.

Bene anche il settore moto del Gruppo, grazie all’incremento delle vendite delle Moto Guzzi dell’8% (generato anche dalle nuove V9 Roamer e Bobber e dalle prime vendite dell’MGX-21), e di Aprilia, in particolare le supersportive della famiglia Tuono V4, che hanno segnato un aumento delle vendite del 43,4%.

LE NOVITA’ DEL GRUPPO PIAGGIO A EICMA 2016

Concept Vespa Elettrica

Vespa Elettrica

La mobilità del futuro secondo Vespa si rivela a Eicma 2016.

Nasce il progetto Vespa Elettrica, la nuova mobilità secondo il brand di due ruote più elegante e più amato al mondo che fa un passo avanti verso il futuro in totale coerenza con i valori che hanno accompagnato la sua storia.

Il progetto Vespa Elettrica conferma l’impegno del Gruppo Piaggio non soltanto nel far muovere le persone ma nel voler cambiare il modo col quale le persone si muovono.

Per l’eccellenza di questo progetto il Gruppo Piaggio sta valutando i più avanzati attori a livello mondiale per sviluppare insieme soluzioni tecnologiche innovative di motorizzazione elettrica. Questo concept si tradurrà nella versione finale di Vespa Elettrica, le cui produzione e commercializzazione sono previste nella seconda metà del 2017.

Vespa Elettrica sarà, prima di tutto, una vera Vespa, portando la migliore tecnologia dell’elettrico su un veicolo che manterrà tutte le caratteristiche che ne hanno costruito il successo. Lo stile, l’agilità, la facilità di utilizzo e il piacere di guida saranno le stesse della Vespa di sempre con l’aggiunta di tecnologiche e innovative soluzioni di connettività. Un mix perfetto di emozione, tecnologia e attenzione all’ambiente che solo Vespa è in grado di creare. Come ha sempre fatto nei suoi primi settanta anni di storia.

Vespa (RED)

Vespa (RED)

La collaborazione tra Gruppo Piaggio e (RED), ha generato (VESPA 946) RED che si veste interamente di rosso per contribuire ai programmi di lotta all’AIDS, alla tubercolosi e alla malaria.

(VESPA 946) RED rappresenta il modo più elegante e ricco di stile per dimostrare sensibilità a un grande problema e concede l’opportunità di aderire concretamente a una battaglia di civiltà tra le più difficili.

La Vespa più esclusiva e più preziosa, nata per celebrare la bellezza di un mezzo che è diventato leggenda, è anche l’unico prodotto nel mondo automotive scelto da (RED). Un privilegio e un primato che Vespa 946 incarna votandosi al rosso in ogni suo particolare, come mai accaduto prima.

Fondata nel 2006 da Bono e Bobby Shriver, (RED) ha contribuito per 360 milioni USD al Global Fund per la lotta ad AIDS, tubercolosi e malaria. I finanziamenti sono arrivati in Ghana, Kenya, Lesotho, Ruanda, Sudafrica, Swaziland, Tanzania e Zambia, il 100% delle risorse sono state investite in Africa per finanziare programmi mirati a combattere l’HIV/AIDS. Gli aiuti di (RED) al Global Fund hanno avuto impatto su più di 70 milioni di persone con attività di prevenzione, cure, consulenze, test HIV e servizi di assistenza.

Per ogni (VESPA 946) RED venduta 150 USD verranno devoluti al Global Fund e alla lotta contro l’AIDS. Un contributo concreto e prezioso, grazie al quale (RED) potrà garantire più di 500 giorni di cure mediche che salvano la vita dall’HIV e aiutare a prevenire la trasmissione del virus dalle madri contagiate ai loro bambini non ancora nati.

Moto Guzzi V7III

Moto Guzzi V7III

Per celebrare i cinquant’anni dalla nascita del primo modello, Moto Guzzi presenta V7III. La terza generazione della Moto Guzzi universalmente conosciuta e più amata è stata completamente rinnovata lasciando inalterati l’originalità e l’autenticità tipici di questa iconica motocicletta.

La potenza massima è aumentata del 10%, grazie all’introduzione di un nuovo bicilindrico ma non è stato l’aumento delle prestazioni l’obiettivo principale a indirizzare il rinnovamento di V7. La terza generazione della “settemezzo” di Mandello vuole continuare a essere la motocicletta d’accesso nel mondo Moto Guzzi, facile, dalle dimensioni e peso tra i più contenuti della categoria, ma al contempo dal carattere forte e autentico, tipico di tutte le Moto Guzzi, gran parte del quale è messo in mostra dal bicilindrico trasversale a V, configurazione unica al mondo. Gli obiettivi primari che hanno guidato l’evoluzione riguardano lo stile, la dotazione di serie e il comportamento su strada, ovvero gli aspetti che influenzano il piacere di possedere e guidare una V7.

V7 III è disponibile nelle tre note e apprezzate versioni Stone, Special e Racer, le quali rispetto al passato, guadagnano connotazioni più forti e una maggiore differenziazione tra loro e Moto Guzzi rende omaggio ai cinquant’anni di V7 introducendo una quarta versione, denominata Anniversario, serie numerata e limitata in soli 750 esemplari, caratterizzata da inediti dettagli d’eccezione.

La gamma di accessori originali Moto Guzzi, già molto ricca su V7 II, nasce come parte integrante del progetto e si allarga ulteriormente. V7 III quindi si presta a un’eccezionale possibilità di personalizzazione, per creare la propria special su misura, come un abito sartoriale.

Moto Guzzi V9 MY 2017

Moto Guzzi V9 MY 2017

La famiglia di motociclette Moto Guzzi V9 si evolve nel segno del comfort: V9 Roamer e V9 Bobber, le easy cruiser leggere, facili ed emozionanti, diventano più comode e abitabili, pronte al viaggio che è nell’anima di ogni aquila di Mandello.

V9 Roamer è la custom elegante e universale; V9 Bobber rappresenta l’anima audace ed essenziale Moto Guzzi. Entrambe si distinguono per l’eccezionale qualità dei componenti e per l’elevata cura delle finiture e sono spinte dal bicilindrico Moto Guzzi di 850 cc euro 4, dalle eccellenti caratteristiche di coppia, fluidità e prontezza che contribuiscono a esaltare le doti ciclistiche delle due cruiser italiane. Le versioni 2017 delle V9 sono il frutto del continuo perfezionamento che Moto Guzzi dedica alle sue moto, Roamer e Bobber sono ora contraddistinte da una maggiore differenziazione, con due personalità nettamente distinte: una più turistica e l’altra più sportiva. Entrambe si evolvono nel segno del comfort e dell’attenzione alle lunghe percorrenze, introducendo differenti posizioni di guida, selle più comode e una intera gamma di accessori dedicata al turismo.

Aprilia Shiver 900

Aprilia Shiver 900

La naked Aprilia cresce di cilindrata con un nuovo bicilindrico euro 4 da oltre 95 cv e 90 nm di coppia. Le nuove performance si uniscono a un telaio di assoluta eccellenza per una guidabilità di riferimento nel mondo naked. Nasce una moto intuitiva, potente, maneggevole e tecnologica come nella migliore tradizione Aprilia, votata al piacere assoluto di guida.

La nuova Shiver 900 cresce nelle prestazioni, grazie al nuovo motore V2 900, capace di elevare non solo la potenza, ma soprattutto la coppia massima erogata a ogni regime a livelli top per la categoria. Più forza e più carattere ai quali corrispondono grandi soddisfazioni nella guida, senza nulla togliere a facilità e comfort, da sempre caratteristici di Aprilia Shiver. Nasce una moto in grado di far innamorare il neofita come il pilota più evoluto grazie alla sua ciclistica che, nella migliore tradizione Aprilia, attinge al sapere di una casa che ha conquistato 54 titoli mondiali nella sua giovane storia e oggi vede le sue moto impegnate nelle massime competizioni mondiali come MotoGP e Superbike.

Aprilia Shiver 900 si dota per la prima volta di un evoluto sistema di traction control che ne aumenta la sicurezza mentre eleva il godimento nella guida ai massimi livelli. Aprilia Shiver 900 sarà disponibile anche nella versione limitata a 35 kw per l’uso con patente a2.

Aprilia Dorsoduro 900

Aprilia Dorsoduro 900

La fun bike di Aprilia si evolve con l’unico obiettivo di regalare massimo divertimento nella guida. Più prestazioni dal rinnovato bicilindrico, più rigore e maneggevolezza dalla ciclistica affinata, con il meglio della tecnologia disponibile.

La nuova Dorsoduro 900 nasce dalla solida tradizione di Aprilia in questo segmento di motociclette e si presenta quale vero e proprio generatore di emozioni. L’esclusività è dovuta anche alle sue originali e innovative scelte tecniche, come il telaio misto traliccio in acciaio/piastre in alluminio dalle eccellenti doti di maneggevolezza e rigore in curva. Il motore bicilindrico a V di 90° regala un sorriso al ogni rotazione del gas, grazie alle nuove caratteristiche di coppia e di potenza massima che ne amplificano il carattere. La fine gestione elettronica che comprende, oltre all’acceleratore full Ride-by-wire multimappa, anche il traction control e l’ABS, completano la dotazione tecnica di Dorsoduro 900.

La gestione elettronica del motore è affidata ora alla nuova e più potente centralina Marelli 7SM, che dialoga con il nuovo sistema di acceleratore elettronico full Ride-by-wire completamente integrato nella manopola del gas. Debutta una nuova forcella Kayaba più leggera di 450 grammi, regolabile nell’idraulica in estensione e nel precarico molla, in grado di sostenere meglio le sollecitazioni della guida sportiva e di copiare al massimo le imperfezioni del manto stradale. Il miglior comportamento in generale di entrambe le sospensioni di Dorsoduro 900 è merito anche della nuova coppia di cerchi ruota a tre razze sdoppiate, oltre 2 kg più leggeri di quelli che equipaggiavano Dorsoduro 750.

AddToAny

Share on...
08/11/2016 18:05