Aprilia V4 Days: Leon Haslam e Jordi Torres tengono a battesimo le nuove Aprilia RSV4 e Tuono 1100

15 Apr 2015 18:56

LEON: “MOTO STRAORDINARIE, DIFFICILE CONVINCERMI A NON GIRARE”.

JORDI: “SONO STUPITO DAL LIVELLO DELLA MULTIMEDIA PLATFORM V4-MP".

LEON HASLAM E JORDI TORRES SONO PRONTI AD AFFRONTARE L’IMPEGNATIVO CIRCUITO DI ASSEN: "E' UNA PISTA CHE MI PIACE", AFFERMA IL PILOTA BRITANNICO. "CIRCUITO TOTALMENTE DIVERSO DA ARAGON, MA ADATTO AL MIO STILE DI GUIDA" HA DICHIARATO LO SPAGNOLO.

 Aprilia V4 Days: Leon Haslam e Jordi Torres tengono a battesimo le nuove Aprilia RSV4 e Tuono 1100

Misano Adriatico, 15 aprile 2015 - Testimonial di eccezione, a Misano Adriatico, per i V4 Days in cui Aprilia sta presentando alla stampa internazionale e ai clienti le nuovissime RSV4 RF e RR e Tuono 1100 Factory e RR.

Leon Haslam e Jordi Torres, alfieri Aprilia nel campionato mondiale Superbike, hanno fatto tappa al Misano World Circuit per tenere a battesimo le nuovissime V4 stradali di Noale. Di ritorno da Aragon, e a ventiquattr'ore dalla partenza per Assen, il pilota britannico e il collega spagnolo si sono resi protagonisti del briefing tecnico prima che i giornalisti scendessero in pista, e hanno commentato l'andamento del WSBK dopo i primi tre round.

“Assen è una pista che mi piace, e penso potrà adattarsi bene alle caratteristiche della RSV4 RF" ha affermato Leon Haslam. "Anche l’esperienza raccolta ad Aragon sarà fondamentale, sessione dopo sessione stiamo imparando le reazioni della nuova moto alle modifiche, e capiamo come adattare il setting alle diverse condizioni. Non potevo mancare a Misano per la presentazione della nuova versione stradale della mia RSV4, e mi sono dovuto sforzare parecchio per non salire in sella e girare! E’ straordinario il livello raggiunto da queste moto. Un cliente con la Aprilia RSV4 può sfruttare ciclistica, controlli elettronici e prestazioni assolutamente vicine a quelle di una autentica Superbike”.

Positivo e determinato anche Jordi Torres: “Ad Aragon abbiamo fatto un gran lavoro, la pista è lunga e difficile, ho imparato tanto. Ora andiamo ad Assen, un circuito completamente diverso ma che ben si adatta al mio stile di guida. Devo continuare ad imparare i segreti di questa moto e di questa categoria, siamo vicinissimi ai piloti più veloci del campionato ma devo riuscire a rimanere con loro fino a fine gara. Oggi mi sono divertito a fare da “insegnante” ai giornalisti, spiegando le caratteristiche del circuito di Misano, e vedendo in azione la versione stradale della RSV4 RF sono rimasto sorpreso dal sound inconfondibile del V4. Sono ammirato anche dalla versione hypernaked di questa moto, la Tuono 1100: il problema, ora, è che mi è venuta voglia di una Tuono per girare su strada!”.

Molto positivi i commenti dei due piloti impegnati nel mondiale Superbike anche nei confronti della grande novità tecnologica lanciata da Aprilia, la multimedia platform Aprilia V4-MP che trasforma lo smartphone del cliente in uno strumento dalle eccezionali capacità di informazione. "Per l'età che ho sono praticamente nato con lo smartphone" ha dichiarato Jordi, "ma Aprilia ha sviluppato qualcosa di veramente diverso da ogni altra app legata al mondo moto. Questa applicazione è davvero vicina agli strumenti professionali che utilizziamo noi piloti". Anche per Leon, la V4-MP è stata una gradita sorpresa: "La lanci e vieni immediatamente localizzato nei box di Misano, ma questo è ormai normale" afferma il pilota britannico. "Quello che fa la differenza è avere lo smartphone che dialoga con la centralina della moto, e la possibilità di settare curva dopo curva - in ogni circuito - l'intervento di traction control e anti-wheeling, per poi esaminare a fine sessione le proprie performances e cercare di migliorarsi per trovare il giro ideale".

NUOVE APRILIA RSV4 E TUONO 1100: EVOLUZIONE PROFONDA

La nuova Aprilia RSV4 presentata in questi giorni a Misano Adriatico - un circuito su cui la RSV4, in cinque stagioni, ha raccolto 4 vittorie e 4 podi - rappresenta la più importante e profonda evoluzione mai compiuta fino ad ora su questo straordinario modello che ha vinto 7 titoli mondiali in soli 5 anni di partecipazione al WSBK, portando a 54 titoli iridati il palmarès di Aprilia. Gli obiettivi principali del progetto del nuovo V4 erano chiari: aumentare la potenza su tutto l’arco d’erogazione, superando la soglia dei 200 CV di picco massimo e aumentare al contempo la già robusta coppia a tutti i regimi.

La nuova Aprilia è anche l’unica Superbike che permetta di regolare la posizione del motore nel telaio, l’inclinazione del cannotto di sterzo, la regolazione del pivot del forcellone e l’altezza del retrotreno, oltre che naturalmente le sospensioni nella totalità delle loro funzioni.

L’APRC (Aprilia Performance Ride Control) è il noto pacchetto di sistemi di controllo direttamente derivato dalla tecnologia vincente nel campionato mondiale Superbike, il più completo tra quelli attualmente presenti sul mercato. Presente anche l’evoluto e sicuro Race ABS regolabile in 3 livelli di intervento. A distinguere l'esclusiva versione RF dal modello RR, particolari quali le sospensioni Ohlins, i cerchi in alluminio forgiato e la livrea dedicata. E a completare l'approccio racing di questa straordinaria moto, la possibilità di connessione del proprio smartphone al veicolo tramite la piattaforma Aprilia V4-MP.

La nuova Tuono V4 1100 è un esclusivo generatore di emozioni e divertimento allo stato puro. Nuovo motore da 175 CV, portato da 1.000 a 1.100cc, e dalla poderosa coppia massima di 121 Nm, quote ciclistiche riviste per ottenere più agilità, APRC affinato, nuovo look, possibilità di connessione del proprio smartphone al veicolo tramite la piattaforma V4-MP e due versioni distinte nell’allestimento (Factory e RR), ma accomunate dallo stesso carattere rigorosamente Aprilia.

www.piaggiogroup.com

Aprilia V4 Days: Leon Haslam e Jordi Torres tengono a battesimo le nuove Aprilia RSV4 e Tuono 1100

AddToAny

Share on...
15/04/2015 17:59